Vai al contenuto

Bere vino ogni giorno: benefici e controindicazioni

bere vino ogni giorno

Sappiamo che sei venuto qui per scoprire se bere vino ogni giorno È dannoso per la salute. Ma prima lascia che ti mettiamo in una situazione con un po 'di storia sul vino.

Sapevi che il prima volta che è stato prodotto il vino Con il processo di fermentazione è stato in Iran intorno al 6000 aC? Come fatto curioso possiamo anche aggiungere che per molto tempo, il vino era considerato una medicina.

A all'inizio del ventesimo secolo cominciò a scoraggiarsi per essere direttamente correlato a problemi di alcolismo. Ma fino ad allora è stato usato come analgesico, disinfettante o per combattere la diarrea. Tanto che è stato persino usato per sterilizzare l'acqua durante la grande epidemia di colera in Germania nel 1892.

Scopri le proprietà e i benefici del vino

Negli ultimi anni ci sono stati studi che supportano il principio di uso benefico del vino sulla salute grazie alle sue proprietà, sempre a consumo moderato.

È venuto con altro proprietà benefiche per la salute es vino rosso con il suo potere antiossidante fino a 10 volte maggiore di quello del vino bianco. È anche importante affermare che gli studi effettuati per l'analisi del resto delle proprietà benefiche per la salute sono realizzati quasi interamente con vino rosso.

Proprietà del vino

  • Minerali
    • Calcio 8,0 mg - Questo minerale favorisce il buon sviluppo di ossa e denti.
    • Rame <0,1 mg - È essenziale per la formazione del cervello e del sistema nervoso, altrettanto essenziale per il funzionamento del sistema nervoso e dei vasi sanguigni. Contribuisce anche alla formazione di collagene nella pelle e ad evitare problemi alle ossa come l'osteoporosi.
    • Fosforo 23,0 mg - Favorisce la formazione di ossa e denti, migliora il transito intestinale e migliora anche la memoria e la concentrazione.
    • Ferro 0,5 mg - Migliora le prestazioni fisiche e le capacità come la memorizzazione o il ragionamento, il che lo rende un minerale essenziale per lo sviluppo e la crescita.
    • Magnesio 12,0 mg - È benefico per la vista, previene la stanchezza e l'affaticamento, aiuta anche con problemi di colesterolo e favorisce il corretto funzionamento dei reni.
    • Manganese 0,1 mg - È presente nella formazione di tessuto osseo e connettivo, aiuta a metabolizzare il glucosio ed è raccomandato in attività che comportano un elevato intervallo di ossidazione, come sport ad alta intensità o altre attività come il consumo di alcool.
    • Potassio 127,0 mg - Promuovono la comunicazione tra muscoli e nervi, aiutano nel buon rendimento delle cellule ed è un buon diuretico.
    • Selenio <0,1 mg - Ha una funzione antiossidante, inoltre prende parte al sistema tiroideo e aiuta a proteggere dalle infezioni.
    • Zinco 0,1 mg - Aiuta il corretto sviluppo del sistema immunitario e del sistema nervoso, influenza anche positivamente il corretto funzionamento del gusto e dell'olfatto, aiuta anche nella guarigione ed è un potente antiossidante.
  • Vitamine
    • Vit. B1 Tiamina <0,1 mg - Aiuta le cellule a trasformare i carboidrati in energia.
    • Vit. Riboflavina B2 <0,1 mg - È benefica per i globuli rossi sani, ma anche per le superfici umide del corpo, come bocca, occhi o vagina. Previene anche contro le malformazioni ossee e i disturbi dello sviluppo cerebrale dei feti.
    • Vit. B3 Niacina 0,2 mg - Questa vitamina di tipo B favorisce la digestione aiutando a trasformare il cibo in energia, è anche benefico per la pelle e i nervi.
    • Vit. Acido pantotenico B5 <0,1 mg - È necessario per lo sviluppo del corpo e per metabolizzare il cibo, è anche necessario nella produzione di acidi grassi.
    • Vit. B6 Piridossina <0,1 mg - Riduce la pressione sanguigna, aiuta a metabolizzare le proteine ​​e rafforza il sistema immunitario, aiuta anche il processo di digestione.
    • Vit. Carnitina B11 <0,1 mg - Partecipa alla trasformazione degli acidi grassi in energia, disintossica l'organismo dall'ammoniaca e facilita l'ossidazione del glucosio e degli acidi grassi nella parete arteriosa, inoltre riduce il rischio di accumulo di grasso nei il fegato

Vantaggi del vino

benefici del vino

Controindicazioni del vino

Come tutti sappiamo el consumo eccessivo di alcolPosso essere molto dannoso per la salute.

compresi vari tipi di rischio per la salute come:

  • Malattia infettiva
  • Cancro.
  • Diabete.
  • Malattia neuropsichiatrica
  • Le malattie cardiovascolari.
  • Malattia del fegato e del pancreas.
  • Lesioni involontarie e intenzionali.

Il vino ti fa ingrassare?

Sebbene l'apporto calorico e il contenuto di carboidrati siano relativamente elevati, il vino rosso contiene un composto naturale chiamato piceatannol, simile al resveratrolo ma capace di limitare la capacità di sviluppare cellule adipose.

Aiuta anche a perdere peso nel corpo attivando la lipoproteina lipasi che è responsabile della conversione dei grassi in energia.

Ma attenzione! Questa non è magia e devi ricordare non superare mai le raccomandazioni sul consumo Vino benefico e moderato consumo di alcol che puoi vedere se continui a leggere.

Calorie di vino ogni 100 ml

  • 83Kcal di energia
  • Carburatori 2.5g
  • 0g di proteine
  • Grasso totale 0g
  • Colesterolo 0mg
  • 0 g di fibre alimentari
il vino ti fa ingrassare

Conosci i diversi tipi di vini?

Esistono molti modi per classificare vino, colore, elaborazione, tipo di uva ... Vediamo alcuni dei i più importanti tipi di vini e modi per classificarli.

Cominciamo con le basi:

Tipi di vino in base al loro colore

  • Rosso: Questo colore caratteristico è ottenuto dalla varietà di uve, dal modo in cui viene prodotta o dalla sua maturazione. L'elaborazione di questi vini viene eseguita congiuntamente al mosto e alle bucce (le bucce) dell'uva, trasmettendo al brodo quei colori così intensi che possono variare dal rosso chiaro al praticamente nero.
  • Bianco: Il vino bianco manca di pelli al momento della sua elaborazione, usano solo i mosti di uva bianca, raggiungendo così quelle magnifiche tonalità che vanno da un giallo paglierino a una preziosa tonalità dorata.
  • Rosa: Per ottenere questo vino, vengono utilizzati mosti di varietà di uve bianche, la differenza principale con il bianco è la macerazione iniziale di questo, che dura diverse ore fino a quando acquisisce queste delicate sfumature di colore.
  • chiaretto: L'unicità di questo vino è che l'elaborazione utilizza bucce di uva rossa e il mosto dei vitigni bianchi, ottenendo così quel rosso brillante di grande intensità.

Tipi di vino a causa del suo contenuto di zucchero

  • Asciugare: È considerato secco quando quando il suo contenuto di zucchero è inferiore a 4 g / le la differenza con acido tartarico per litro è inferiore a 2 g.
  • semisecco: È considerato semi-secco quando quando il suo contenuto di zucchero è inferiore a 12 g / le la differenza con acido tartarico per litro è inferiore a 10 g.
  • semisweet: È considerato semi-dolce quando quando il suo contenuto di zucchero è inferiore a 45 g / le la differenza con acido tartarico per litro è inferiore a 10 g.
  • Dolce: È considerato dolce quando il suo contenuto di zucchero residuo è superiore a 45 g / l.

Tipi di vini per vitigno

Tra vitigni Possiamo fare una chiara distinzione, gli inchiostri e quelli bianchi. Successivamente vedremo le varietà più famose di entrambi:

Varietà di uva rossa

  • Cabernet Sauvignon: Autóctona de Bordeaux (Francia), coltivata in varie parti della Spagna, questa varietà offre vini intensi con sapori molto fruttati.
  • grenache: Questa varietà spagnola è ideale per produrre rosati e vini giovani con molto corpo e alta gradazione, inoltre è ampiamente usata per mescolarsi con altre varietà nei vini di invecchiamento.
  • tempranillo: Varietà autoctona di La Rioja estesa da una buona parte della penisola, molto apprezzata per la sua alta qualità grazie al suo grande equilibrio e aroma.
  • Merlot: Un'altra delle varietà francesi più diffuse in tutto il mondo. Quest'uva è molto apprezzata per l'ampia varietà di sfumature e il grande aroma, che si esalta durante l'invecchiamento.
  • Syrah: Un'altra delle varietà francesi più conosciute e utilizzate per produrre vini con molto corpo e alta concentrazione di tannini.
  • Carignan o Mazuela: Questa varietà è molto apprezzata in Aragona, La Rioja e in Catalogna per l'invecchiamento grazie alla sua acidità, colore e alta concentrazione di tannini.
  • Graziano: Una delle varietà più apprezzate a La Rioja e in Navarra per produrre invecchiamento grazie ai suoi colori intensi e acidità.
  • Mencia: Utilizzato principalmente per produrre vini giovani e rosati di carattere aromatico e fruttato.
  • Pinot Nero: Un altro dei vitigni più famosi della regione della Borgogna, ampiamente utilizzato per produrre vino dolce e fruttato, ma soprattutto per produrre champagne e spumante.
  • Alicante o Garnacha Tintoreta: Autoctono dell'Aragona questa varietà di colore rosso così caratteristica è un'uva che produce vini molto fruttati e a bassa acidità.
  • Bobal: Proveniente dall'est spagnolo, quest'uva produce principalmente vini rossi e rosati giovani, mescolati con altre varietà.
  • Maturana: Varietà nativa di La Rioja e utilizzata esclusivamente in questa comunità. Quest'uva è molto apprezzata per la produzione di brodi grazie alla bassa acidità e all'alto contenuto di zuccheri.
  • Monastrell: Una varietà ampiamente utilizzata per produrre vini di alto livello, grande aroma e gusto dolce nella regione orientale.

Varietà di uva bianca

  • Maccabee o Viura: È il vitigno bianco per eccellenza utilizzato a La Rioja per l'elaborazione di spumanti e vini da invecchiamento.
  • albariño: Una varietà di uve galiziane di grande riconoscimento utilizzate per la produzione di vini bianchi di carattere acido e alta graduazione.
  • Riesling: Questa varietà proviene dalla Francia e in Spagna viene coltivata principalmente in Catalogna e Huesca, utilizzata per la produzione di vini secchi con sfumature floreali e fruttate.
  • Muscat: Questa varietà di aroma moderato è la più utilizzata per la produzione di vini dolci e moscato.
  • Chardonnay: Originario della Borgogna francese, è uno dei più coltivati ​​in tutto il mondo grazie alla sua grande adattabilità. Utilizzato principalmente per la produzione di vini giovani e champagne.
  • Godello: Varietà ricorrente per l'invecchiamento ampiamente usata in Galizia e León per produrre vini di acidità e gradazione alcolica apprezzabili.
  • Malvasía o Subirat: Molto usato per produrre vini bianchi dolci e generosi.
  • Sauvignon Blanc: Proveniente dalla Francia, questa varietà viene utilizzata per creare vini secchi con un'acidità equilibrata.
  • Verdejo: Quest'uva viene utilizzata per DO Rueda e i suoi vini derivanti da questa uva sono caratteristici per il loro aroma, colore e sfumature di agrumi.
  • Airen: Originaria di La Mancha, quest'uva è una delle più utilizzate sia all'interno che all'esterno del nostro paese per mescolarsi con altre varietà.
  • Palomino o Listán: Questa varietà di alto contenuto di zucchero è la più comune nelle elaborazioni di generosi vini di Jerez come gli amontillados, gli odori o la camomilla, tra gli altri.
  • Pedro Ximenez: Una delle varietà più apprezzate per i vini dolci per la sua concentrazione di zuccheri.
  • E 'Xarelo: In Catalogna, quest'uva viene anche utilizzata per produrre cava, i suoi vini sono aromi di agrumi e un'alta gradazione alcolica con notevole acidità.

Quanti bicchieri di vino posso bere al giorno?

In questo caso esiste un limite di consumo che è determinato dalla quantità di alcol nel vino.

Quanti bicchieri di vino posso bere al giorno?

Secondo standard di bevande alcoliche dall'OMS (Organizzazione mondiale della sanità) le seguenti bevande possono essere considerate come uno di questi valori standard:

  • 330 ml di birra al 5%
  • 140 ml di vino al 12%
  • 90 ml di vini fortificati (ad esempio sherry) al 18%
  • 70 ml di liquore o spuntino al 25%
  • 40 ml di alcol al 40%

Ognuno di essi contiene una proporzione di 13 g di alcol.

A seguito di questi Raccomandazioni dell'OMS, il rischio di consumo di qualsiasi consumo di alcol tra 20 e 40 g nelle donne e tra 40 e 60 g per gli uomini.

Il che indica che il limite dei bicchieri di vino che possiamo bere in un giorno non dovrebbe superare i 2 bicchieri al giorno nelle donne e 3 negli uomini.
Questo ci dice dove si trova il limite di rischio del consumo di alcol in generale, ma uno studio del 2018 lo determina il consumo ideale di vino che possiamo bere in un giorno associato a benefici per la salute proviene da 1 bicchiere (150 ml) nelle donne e 2 bicchieri negli uomini (300 ml).